Tank Palamara

Home / Docenti / Chitarra moderna / Tank Palamara

Inizia all’età di 11 anni i suoi studi di chitarra classica al conservatorio “Giuseppe Verdi“ di Milano con il grande musicologo e didatta Ruggero Chiesa.

In seguito, parallelamente alla chitarra classica, si perfeziona anche allo studio e all’insegnamento della chitarra elettrica pop/rock/blues/hard rock.

A soli 19 anni entra a far parte di una conosciuta band svizzera, i Forsale, con alla voce il cantante dei Gotthard, Steve Lee.

E’ l’inizio di una lunga serie di collaborazioni e di progetti discografici quali:
– Oxido (Polygram 1990)
– Pino Scotto (Monsters Of Rock 1992 con Iron Maiden, Black Sabbath, Pantera,Testament, Warrant)
– Rio (FORUM di Assago con i Simple Minds nel 2001 e Sanremo Rock nel 2002) con i quali incide il brano “Prigioniero” ai Mountain Studios di Montreaux (Svizzera), prodotto e arrangiato da David Richards (il produttore dei Queen).
– Turnista per Jo Squillo dal 1992 al 1996

La svolta artistica si ha nel 1999 quando partecipa al Festival di Sanremo scrivendo il pezzo “Ti amo che strano” e accompagnando sul palco del Teatro Ariston con la sua chitarra, la cantante Francesca Chiara (Sony Music 1999) con la quale scrive e incide l’album “Il Parco Dei Sogni”.

Nel 2004 fonda i The LoveCrave, un progetto internazionale, che lo porta a suonare sui palchi dei principali festival europei fra cui il WGT e il M’era Luna in Germania.
Nel novembre 2007 la band riceve il premio di “miglior band italiana all’estero” nell’ambito del MEI (Indipendent Labels Meeting, ovvero Meeting delle Etichette Indipendenti), manifestazione organizzata dal mensile di informazione musicale Rock Sound.

Dedito da molti anni all’insegnamento (strumento, teoria, laboratori di musica d’insieme), cerca di trasmettere ai suoi allievi conoscenze complesse acquisite in anni di studio, di esperienza live e di avvicinare ciascun allievo alla “passione” per la musica con un approccio diverso a seconda del livello di preparazione dell’allievo.

Attualmente collabora con i “Rock School” e con i “Bobby Trap” che sono tra le bands più affermate nei clubs di tutto il Nord Italia con più di 150 concerti all’anno.